022 segni

se fossi te, sarei il tuo dolore,
i segni sul tuo corpo sarei, io,
se fossi te, il tuo viso, la leggerezza
sarei io se fossi te, chi
le tue mani sui miei occhi che ridono
sarei, io se fossi te, la tua forza, 

le tue gambe stanche di stare in piedi,
la volontà d’esserti presente ora
vento che passa, soffio che l’ala spalanca
alla finestra, abbaglio d’aria frizzante
rinfresco di luce, tenda che svolazza
statuetta che cade nelle tue mani
soprammobile e, grazie, ai lesti muscoli del tuo corpo
che hanno saputo salvare
vite colorate come cocci
sulle bancarelle d’estate
oggi, le nostre, sono intatte come i neonati
nei giorni che vengono alla luce.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...