009 negozio costante

scardinato è l’orizzonte, senza fine 
e colore che lo distingue dal mare.
alla fine è solo un mercato di povere cose
 il respiro.
è solo un negozio costante 
l’essere qui ora,
abbacinato dal sole
 tratto freddo s’un pezzo di terra.


cosa cada nel piatto non lo sappiamo più, 
più alcuna gravità
riconosciamo al passato,
 al presente o al futuro
che ci tiene in vita 
a regime forzato, senza speranza alcuna

di gioie da spegnere, tra tanti soli a tramontare

noi che viviamo nella fame, senza speranza alcuna

oltre alle parole da sciogliere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...