003 terra alle armi

quanto sono distante

da queste pietre
 d’afghanistan?


nell’ultimo miglio
 germina l’assenza,

fral divano e il plasma,
 la vita si perde
immemore;
 non c’è vento 

non eco né boato; 

non c’è battaglia
né vena
né polso
che sanguina.


non c’è nerbo nell’etere

che ci sopisce non c’è
 pace
al di là dello schermo
 piatto.
cado li, resto, misero
 nel vuoto,
sospeso

dal tele-comando pulsante

segnale, assente,
d’istante.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...